Viaggio ad Angkor tra i templi della Cambogia

Angkor è il sito archeologico più importante della Cambogia e del sud-est asiatico, diamo uno guardo alle meraviglie che ci offre. Angkor Wat (1112-1150 d.C.) è il simbolo dell’impero khmer, si trova nei pressi della città di Siem Reap e venne costruito dal re Suryavarman II.

La sua costruzione durò circa 40 anni e dovrebbe essere un mausoleo del re. È di forma rettangolare, circondato da un muro e da un fossato.

All’interno si erge l’immenso tempio e le sue 5 torri che si stagliano nel cielo. È consacrato a Visnù. Le torri hanno la forma del fiore di loto e nel sottosuolo scorrono ampie gallerie.

È costruito in blocchi di pietra arenaria e venne dimenticato per secoli avvolto dalla giungla.

Venne scoperto nel 1860 ed ora è uno dei siti più visitati del mondo ed è circondato da una immensa area dove pullilano altri templi e palazzi.

Angkor Wat pur nelle sue grandi dimensioni è elegante e prezioso, adornato da splendidi bassorilievi di leggere danzatrici mentre le 5 torri rappresentano le cinque vette della montagna, del Monte Meru, la casa degli Dei e centro del mondo.

Va visitato all’alba quando i raggi rosati del sole lo accarezzano radenti e fanno risaltare le radici degli alberi della giungla che abbracciano le antiche pietre rendendo il sito un tutt’uno con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *